ItalianoItaliano

Trading con le estensioni dell’onda 5

Oltre alle estensioni di prima e terza onda, Elliot scoprì che c’è un altro tipo di estensione per le onde impulsive: l’estensione della quinta onda. Si tratta di un fenomeno impulsivo raro e caratterizzato da un brusco movimento nella quinta onda, che coglie tutti di sorpresa. Questa onda impulsiva è particolare perché inizia come onda correttiva. Molti trader potrebbero confonderla con un pattern flat, scambiando le prime tre onde del movimento impulsivo per la sequenza a–b–c di un flat. Per questo motivo, quando la quinta onda inizia a muoversi nella direzione opposta, i trader sono colti di sorpresa e si attivano gli stop loss. Ci sono alcune cose importanti da prendere in considerazione con riguardo alle estensioni dell’onda 5, principalmente per l’attività successiva all’onda impulsiva.

Movimento impulsivo nell’estensione dell’onda 5: Fattori importanti

Anche se questo movimento impulsivo sembra diverso dagli altri, esso rispetterà le regole di base di un’onda impulsiva, come spiegato in vari articoli nella nostra Accademia di Trading Forex, e in particolare:

A causa della confusione creata dalle prime tre onde in movimento impulsivo, i trader raramente riescono a sfruttare un pattern del genere, e il più delle volte si troveranno dalla parte sbagliata del mercato. Tuttavia, anche in questi casi, un’estensione della quinta onda può fornire un ottimo set-up per trade fruttuosi.

Best and Most Trusted Forex Brokers in 2018

Broker Min Deposit Welcome Bonus Rating
videforex logo $ 250 100% ★★★★

Review
raceoption logo $ 250 100% ★★★★

Review

See a List of Other Forex Brokers and Sites*Min. Deposit not applicable for EU brokers

Alternanza tra onde non estese

Trading 5th Wave Extensions1Come nel caso delle estensioni di terza e prima onda, la chiave dell’intero movimento si trova tra le onde non estese. Esse si alternano in modo tale da rispettare le norme che abbiamo ricordato, mentre il prezzo e il tempo dovrebbero variare basata su un rapporto interno di Fibonacci. Questo è ciò che dà la validità all’intero movimento impulsivo. Sulla base delle regole di cui sopra, e poiché la quinta onda è la più lunga e la terza onda non è la più corta, significa che la prima onda è la più breve delle onde motorie. Detto questo, la terza onda dovrebbe essere solo leggermente più lunga rispetto alla prima. Si tratta di una disposizione comune in un movimento impulsivo di estensione della quinta onda.

Occhio alle sovrapposizioni

La sovrapposizione è un aspetto importante, spesso trascurato dai trader. In primo luogo, pochi capiscono cosa significhi sovrapposizione quando si parla di onde impulsive. In secondo luogo, il concetto di sovrapposizione è così importante che può invalidare un conteggio indipendentemente dal fatto se le altre misurazioni risultano corrette o meno. Nessun elemento della quarta onda dovrebbe sconfinare nel territorio della seconda onda. In questo modo si evita la sovrapposizione e i trader hanno il via libera per il conteggio di un movimento impulsivo. La sovrapposizione è molto importante nelle estensioni dell’onda 5 perché l’onda 4 ha la decisa tendenza a ritracciare nel territorio della terza onda precedente. Questo livello di ritracciamento è spesso superiore al 50%. Tuttavia, il prezzo può anche ritracciare, ma è importante che non ci sia sovrapposizione.

Fading sulla quinta onda

Trading 5th Wave Extensions2Un movimento impulsivo con estensione alla quinta onda è aggressivo ma, alla fine, potrebbe valere la pena usare la strategia del fading. Sembra una contraddizione, vero? In realtà, la spiegazione è molto semplice. Anche se la quinta onda è molto forte, l’attività post-impulsiva sarà ancora più forte, ma questa volta si muoverà in direzione opposta. Questo significa che si può fare fading sull’onda 5 e piazzare un trade nella direzione opposta, con il seguente setup:

  1. disegnare una trendline dalla fine della prima onda alla fine della terza e proiettarla sul lato destro del grafico;
  2. quando la quinta onda rompe questa trendline, si presenta una buona occasione per eseguire un trade nella direzione opposta. Se l’onda impulsiva è rialzista bisognerebbe andare short, in caso contrario si consiglia di andare long sul trade.

L’obiettivo è l’inizio del movimento impulsivo complessivo, quindi si va a cercare un ritracciamento del 100% dell’intero movimento. Per quanto riguarda lo stop loss, esso può essere calcolato misurando l’intera distanza dall’inizio dell’onda impulsiva fino alla fine della terza onda, moltiplicando per 2 e aggiungendo il risultato alla terza onda.

In che punti compaiono le estensioni dell’onda 5

Come accennato all’inizio di questo articolo, le onde impulsive di questo tipo non sono comuni e ciò limita i punti in cui è possibile trovare un’estensione di quinta onda. Di fatto, questa si manifesta quasi sempre come onda c di un pattern flat. Bisogna ricordare che l’onda c di un pattern flat è sempre un’onda impulsiva e può essere a sua volta un’estensione della quinta onda. In tal caso, essa verrà ritracciata completamente dal movimento seguente. Ciò significa che il flat rappresenta la fine di una correzione complessa (ad esempio un flat doppio o triplo, o una combinazione doppia che termina con un flat) o una onda correttiva semplice. La possibilità più realistica è che il flat sarà una correzione semplice e il ritracciamento completo dell’onda c si tradurrà nella conferma del flat stesso.

Con questo articolo, la sezione dedicata alle onde di Elliott della nostra Accademia di Trading Forex è completa, sezione che è la più ampia del nostro progetto formativo. Ciò si deve al fatto che le onde di Elliott si basano su moltissime regole e norme, che è necessario conoscere per effettuare correttamente i relativi conteggi. Anche se tutte queste regole rendono piuttosto complicato l’apprendimento, la teoria delle onde di Elliott è una delle più potenti ed efficaci nel mondo del trading. Al momento di effettuare una previsione, i trader prenderanno in considerazione non solo i prezzi, ma anche il tempo. Non c’è nessun’altra teoria di trading che utilizza l’elemento tempo come la teoria delle onde di Elliott, e questo aspetto è fondamentale quando si effettua una previsione. Si può avere un’idea relativa a uno specifico target di prezzo, ma se quell’idea non è sostenuta da un orizzonte di tempo, l’intera previsione è inutile.

Gli articoli contenuti in questo progetto dedicato alla teoria di Elliott offrono orientamenti chiari per il conteggio delle onde e per il setup ottimale dei trade. Per avere successo nel trading, però, sono necessari altri fattori, come la capacità di gestione del denaro, la comprensione della psicologia del mercato, ecc. Tutti questi aspetti verranno affrontati in appositi articoli nella nostra Accademia di Trading Forex.

Was the information useful?
Trading con le estensioni dell’onda 5